TOTAL QUALITY MANAGEMENT

Total Quality Management” (Qualità totale) è un modello organizzativo adottato da tutte le aziende leader mondiali e rappresenta una svolta importante nella gestione della qualità. Il termine “Qualità totale” deriva in realtà da una errata traduzione dell’inglese “Total quality management”: tale locuzione sarebbe da tradurre come ‘Gestione totale della qualita’ (ovvero la qualità va tenuta in considerazione in ognuno dei suoi molteplici aspetti) e non ‘Gestione della qualità totale’, che di per se non ha significato. Tuttavia tale espressione e ormai invalsa nell’uso quotidiano. Secondo questo approccio, nato in Giappone e diffuso negli Stati Uniti verso gli anni ’50, tutta l’impresa deve essere coinvolta nel raggiungimento dell’obiettivo (Mission). Ciò comporta anche il coinvolgimento e la mobilitazione dei dipendenti e la riduzione degli sprechi in un’ottica di ottimizzazione degli sforzi. Successivamente, a partire dal 1987 sono state emanate delle norme volontarie mirate a fissare per le organizzazioni i requisiti necessari verso un approccio alla qualità (approccio che, comunque, rimane secondo la maggioranza delle interpretazioni e soprattutto delle applicazioni distante da quello previsto dal TQM).

Norma Uni En Iso 9004

Nella norma UNI EN ISO 9004: 2000 (e 9001:2008) sono stati definiti gli otto principi di gestione per la qualita:

  1. Orientamento al cliente
  2. Leadership
  3. Coinvolgimento del personale
  4. Approccio per processi
  5. Approccio sistemico alla gestione
  6. Miglioramento continuo tramite: aggiornamento, rapporto di ascolto con il cliente, ogni piccolo miglioramento la dove sia possibile, controllo dei processi, innovazione
  7. Decisioni basate sui dati di fatto: analisi vendite, statistiche e analisi di marketing, feedback dai clienti, indicatori macro e micro economici
  8. Rapporti di reciproco beneficio coi fornitori