Gli accertamenti tecnico scientifici risultano sempre più decisivi e materia di dibattito per la risoluzione di casi giudiziari, soprattutto quelli che riguardano l’analisi del DNA e la ricostruzione della scena del crimine.

Ricostruzione della scena del crimine

Il Genetista forense è colui che si occupa dell’analisi delle tracce biologiche rinvenute sulla scena del crimine. Deve capire che tipologia di traccia si ha davanti (ad esempio se si tratta o meno di sangue), risalire mediante le tracce al sesso del cadavere e soprattutto stabilire le caratteristiche genetiche presenti nella traccia ritrovata, le quali verranno poi confrontate col Dna dei soggetti dei quali si sospetta. Il genetista forense stabilisce anche il tempo intercorso tra la formazione e il rinvenimento della traccia.